Mixare in cuffia


Mixare in cuffia, checché se ne dica, sta diventando sempre di più un esigenza per tutti o comunque è bene essere organizzati e preparati per poterlo fare.

A me capita sempre più spesso di dover lavorare in condizioni non proprio consone, il processo produttivo, al giorno d'oggi, porta sempre più spesso a non trovarsi in studi di registrazione preparati dove, per esempio, si possa fare casino 24 ore al giorno senza disturbare nessuno...

Anche solo per questo essere pronti e in grado di lavorare in cuffia diventa sempre di più una necessità, comunque sia con un'acustica non affidabile il confronto in cuffia, soprattutto in certe fasi del mix, è necessario, l'importante è la conoscenza e la fiducia che puoi avere in ciò che stai utilizzando.

Per conoscere bene le cuffie che diventeranno le nostre cuffie dovremo abituarci a loro, ascoltare molta musica con esse, fare dei confronti con altri ascolti, la cassettina bluetooth, l'autoradio, le cuffiette dell'iPhone, i nostri monitor, e man mano ci abitueremo a trovare le differenze.

Continuate a fare i confronti soprattutto all'inizio, ascoltate e confrontate con quello che state facendo voi.

Esistono dei sistemi di calibrazione per cuffia che sono molto interessanti, se la cuffia diventa un importante riferimento per voi ve li consiglio. In pratica sono dei simulatori di stanza, cercano di ricreare la situazione come se steste ascoltando con i monitor in una stanza preparata.

Il più famoso è quello della Sonarworks, il Realphones della dSONIQ, Morphit della Tonebooster, c'è qualcosa anche della Waves e probabilmente altri ma non saprei.

Andate semplicemente a controllare se c'è il vostro modello di cuffie nei preset anche se praticamente ci sono tutte quelle più utilizzate.

Io però utilizzo un tool ancora più interessante anche se non economicissimo: Audiefeld Mix checker.

È più generico, simula diverse tipologie di ascolti e ha una sezione di compensazione e una è dedicata appunto all'ascolto in cuffia. Mi piace molto!

Parallelamente dovrete imparare a conoscere bene un analizzatore di spettro.

Leggere bene un analizzatore non ci permette di capire se un mix è bello oppure no ma ci fa sicuramente capire se siamo o meno sulla strada giusta. Anche qui “leggete” molta musica per avere dei riferimenti visivi, sempre collegati, mi raccomando, a ciò che sentite.

Io utilizzo il Blue Cats Audio ma ce ne sono mille, gratuiti e a pagamento.

Consiglio vivamente al di là dell'ascolto in cuffia o meno anche l'ISOL8 della TB pro audio, gratuito e comodissimo. Si possono confrontare in solo diverse porzioni dello spettro: solo le basse, gli acuti, addirittura si può confrontare e analizzare la parte side e la parte mid separatamente... eccezionale!

Abituatevi a lavorare a volumi non troppo alti, questo in generale, ci si stanca meno e si è molto più obiettivi. Il volume forte è come se dicesse al nostro cervello che è più bello.

C'è un fenomeno dell'udito umano che determina questo: a volumi bassi avremo più frequenze medie, le basse e le alte tenderanno a scomparire mentre a volumi alti il contrario, più bassi e alti e meno medie.

Io preferisco sempre livelli moderati, intanto tenete conto che le basse frequenze in ogni caso io le faccio in cuffia e con l'analizzatore. Così sono sicuro di non fare errori grossolani.

Cosa molto importante è utilizzare cuffie aperte perché l'isolamento acustico delle cuffie chiuse ci porta a percepire una pressione ed una compressione non naturale.

Attenzione anche alla stereofonia percepita che è falsata dalla mancanza di diafonia. Cioè? Le due orecchie sono isolate fra loro, non viene percepito nell'orecchio destro anche parte del materiale sonoro destinato all'orecchio sinistro come invece avviene con l'ascolto in un ambiente.

E' chiaro che se dobbiamo fare proprio tutto in cuffia la cosa si complica. Diamo per scontato che un orecchio a qualche altro riferimento lo possiamo dare e che se proprio la condizione ci obbliga a dover fare tutto in cuffia allora chiuderemo il mix dopo qualche confronto su altri dispositivi.

Anche se, apro e chiudo subito una parentesi, oggi la maggior parte della musica viene ascoltata in cuffia, chiusa parentesi. È chiaro che questo concetto non deve sdoganare il fatto di non far suonare come si deve un mix, io devo comunque fare un mix serio poi la gente lo ascolterà con quello che vuole, devo comunque garantire la qualità ad ogni livello di ascolto.

Un buon mix è comunque un buon mix, punto.

Per me l'ascolto in cuffia va considerato un aiuto e non una penalizzazione, comunque ti puoi accorgere di cose che nell'ascolto nei monitor potrebbero sfuggire. Per me va comunque fatto, al di là dell'obbligo che magari la situazione mi impone.

Le sibilanti, la voce, gli effetti, la stereofonia, le basse frequenze, queste sono alcune delle cose che non potrei fare a meno delle cuffie, per non parlare dell'editing ma questo è un altro discorso, siamo già oltre.

L'attenzione che presti nell'ascolto in cuffia è decisamente maggiore, sarà la vicinanza, sarà l'isolamento con l'esterno, non so ma il cervello presta più attenzione.

Mixare in cuffia è stancante, state attenti anche a questo particolare nella scelta delle cuffie. Se le tenete per molto tempo prendetene un paio leggero, comodo. E' importante!!

Quali cuffie? Ecco per parlare di questo voglio andare oltre a ciò che io possiedo e che preferisco. Ho fatto una ricerca su quali sono le cuffie più utilizzate dai super pro e questo è il risultato, chiaramente fatto per curiosità mia e preso da una rivista di settore.

Sennheiser HD650, Oppo PM3 (sono chiuse ma sono molto usate), Audeze LCD4 (4.000$), Audeze LCD-X (1.700$), Erzetich Audio, Bowers&Wilkins P7.

Qualche in-ear tra cui 64AUDIO A12t ma anche gli Apple pod (probabilmente per i confronti finali).

Io utilizzo le Grado SR80 con il tool della Audifield o Sonarworks.

Non ho mai fatto nessun test con le mille cuffie che ci offre il mercato, quelle da 30 euro che vanno come quelle da 300, ci credo poco anche se qualche caso c'è, ne sono sicuro.

Magari un giorno lo faremo insieme...

Plugin calibrazione cuffie:

www.sonarworks.com

www.dsoniq.com/

www.toneboosters.com

https://shop.audified.com/products/mixchecker

Analizzatori di spettro:

https://www.bluecataudio.com/Products/Product_FreqAnalyst/

https://www.tb-software.com/TBProAudio/ISOL8.html

CUFFIE

Sennheiser HD650 https://amzn.to/2XLEwvn

Oppo PM3 https://amzn.to/3fKBwWq

Audeze LCD4 https://amzn.to/3kCLWez

Audeze LCD-X https://amzn.to/3imdiDq

Erzetich Audio https://www.erzetich-audio.com/

Bowers&Wilkins P7 https://amzn.to/3gVYhYE

64AUDIO A12t www.64audio.com

Grado SR80 https://kit.co/LPXI_Marco_Zanoni/studio-kit/grado-sr-60-cuffie

4 visualizzazioni